Materiale imballaggio protettivi: quali sono

 

Quando dobbiamo effettuare un trasloco, una delle nostre principali preoccupazioni è di avere del materiale imballaggio ideale per proteggere le nostre cose nel trasferimento da un'abitazione all'altra. Si tratta di impacchettare il materiale in modo da resistere a urti e scossoni vari che naturalmente possono accadere durante il trasloco, sia durante il percorso con il camioncino, che nella fase di trasferimento vero e proprio. E più abbiamo a che fare con cose fragili, maggiore diventa la necessità di avere materiale imballaggio protettivo che risulti efficiente. Quale materiale da imballaggio è ideale per tali operazioni? Scopriamo insieme i migliori articoli per imballaggio disponibili sul mercato.

Quale materiale imballaggio scegliere?

Abbiamo diverse tipologie di materiali imballaggio fra cui scegliere, a seconda di quello che dobbiamo avvolgere e impacchettare per il trasloco. I principali materiali per imballaggio utilizzati dalle aziende di traslochi sono:

  • Cartoni
  • Cuscini protettivi
  • Polietilene
  • Pluriball
  • Nastri adesivi e biadesivi
  • Film estensibili
  • Buste e sacchetti

Come materiale imballaggio più utilizzato abbiamo in cima sicuramente il cartone, che in combinazione con i cuscini in schiuma da imballaggio formano un contenitore protettivo ideale per diversi usi e tipologie di oggetto, considerando che ne esistono diverse forme, grandezze e grammature a seconda di ciò di cui abbiamo bisogno. Inoltre il cartone può essere utilizzato anche come separatore interno andando pertanto a creare degli scompartimenti per l'inserimento in uno stesso scatolo di più prodotti, mantenendoli divisi e al riparo da eventuali danni.

Altro materiale imballaggio molto utilizzato è il polietilene espanso, una schiuma di polietilene a bassa densità ideale per la protezione di oggetti estremamente delicati e fragili come prodotti laccati e verniciati, fatalmente esposti a graffi e urti, in virtù della natura morbida e non abrasiva di tale materiale. Inoltre il polietilene espanso è riciclabile al 100 per cento per cui si smaltisce facilmente. In alternativa, anche il pluriball o film a bolle d'aria non graffia e non lascia tracce, per cui tale tipologia di polietilene può essere utilizzato durante il trasporto, anche come riempimento interno.

Infine segnaliamo come materiale da imballo il film estensibile, che consente un perfetto fissaggio dei prodotti sul bancale evitando pericolosi movimenti durante il trasporto che potrebbero procurare danni. Sono considerati materiale imballaggio anche buste e sacchetti protettivi per piccoli oggetti, dotati di una protezione interna sicura ed efficace, e non possiamo dimenticare il nastro pensato per la chiusura, la sigillatura, lo stoccaggio e la spedizione delle sopracitate scatole in cartone e per l'imballo interno, che può essere semplicemente adesivo o biadesivo, a seconda della tipologia di confezionamento che può risultarci utile.

Come capire quale materiale imballaggio è migliore

Qualsiasi materiale per imballo che abbiamo citato in precedenza ha delle sue virtù inequivocabili, e non è certo un caso che vengano utilizzati tutti dalle ditte di traslochi specializzate, ma questo non vuol dire che ogni materiale imballaggio è adatto per qualsiasi tipo di prodotto. Anzi possiamo affermare senza dubbio che, nella scelta di taluni dei materiali sopracitati, alcuni di essi si escludano a vicenda, in quanto un buon materiale imballaggio ad esempio per certi oggetti più resistenti sono meno adatti per quelli fragili, oppure vi sono scelte da compiere in base anche alla grandezza o alla maneggevolezza. Ad esempio, se scegliamo il pluriball probabilmente non utilizzeremo in contemporanea il polietilene come materiale imballaggio, mentre in altri casi potrebbe essere utile creare una sorta di starter pack, ovvero un materiale di imballaggio composito che mette insieme pluriball, cartone e nastro adesivo per un involto più resistente e pratico al trasporto. La scelta del materiale imballaggio è davvero molto ampia, ed è sempre utile chiedere consiglio ad esperti come i nostri addetti di La Meridionale Traslochi per eseguire degli imballaggi fai-da-te ben resistenti, a prova di trasloco.